Blog

iTools® Designer – Sviluppo di un Application Extension

Il progetto sviluppato mediante IToolS Designer può essere esteso con elementi di personalizzazione, chiamati application extensions, al fine di creare processi difficilmente implementabili mediante la configurazione standard.
Per creare un application service procedere nel seguente modo:
1) Creare un progetto di tipo “Class Library” con versione 4 del framework .net.

2) Il nome dell’assembly creato deve essere conforme al pattern “IToolS.Solution.Extension.*.dll”.

3) Aggiungere al progetto i seguenti riferimenti:

a. IToolS.dll
b. IToolS.Components.dll
c. IToolS.Components.Extensions.dll
d. IToolS.Components.Web.dll
e. IToolS.Data.dll
f. IToolS.Data.Extensions.dll
g. IToolS.Solution.dll
h. IToolS.Solution.Design.dll

4) La classe che implementa l’estensione di applicazione deve:

a. Implementare l’interfaccia IToolS.Solution.IApplicationExtension.

b. Essere caratterizzata dall’attributo [Export(typeof(IApplicationExtension))].

Come si vede dal codice riportato sopra l’implementazione dell’interfaccia IApplicationExtension costringe all’implementazione di quattro metodi necessari al corretto funzionamento logico dell’estensione di applicazione:

1) void Deinitialize()

Avvia le procedure necessarie al corretto rilascio dell’estensione.

2) void Initialize(Application application)

Avvia il processo di inizializzazione dell’estensione, necessario per attivare e istanziare tutti gli oggetti coinvolti dall’estensione.

3) void Start()

Avvia l’estensione, in questo metodo deve essere presente il corpo della procedura di estensione.

4) void Stop();

Arresta l’estensione, in questo metodo deve essere presente il corpo della procedura necessaria al corretto arresto di tutti gli oggetti coinvolti dall’estensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 16 =